Proposte per Licata: una casa museo su Rosa Balistreri

Targa commemorativa di Rosa Balistreri

“Voi critici, voi personaggi austeri, militanti severi, chiedo scusa a vossia”.
Ho ritenuto doverosa la citazione di Francesco Guccini, consapevole dei probabili commenti in cui si dirà che “i problemi di Licata sono altri”, “a munnizza” (con foto annessa).
Indubbiamente, avete ragione, Licata è una città con mille problemi, ma credetemi, non è in questo modo che si può ambire ad un futuro migliore.

Perché una casa museo su Rosa Balistreri.
Perché rappresenta una possibilità di sviluppo, sia economico che culturale.
Rosa è nata a Licata, è qui che è cresciuta, è qui dove affondano le sue radici.
Una casa museo, oltre che un modo per onorarne la memoria, rappresenterebbe un’attrattiva per i tanti estimatori di Rosa.
Tutto il quartiere “Marina” potrebbe e dovrebbe essere un museo a cielo aperto, grazie ad installazioni, mostre, murales, eventi vari in quelle vie dove Rosa è cresciuta, ispirandole e forgiandone anche la sua creatività.
Cantare le sue canzoni nei luoghi di appartenenza, dedicarle un grande evento che la faccia rivivere e dove possano rivivere le tradizioni e gli usi di un tempo.
Una peculiarità che solo Licata è in grado di offrire e che i suoi estimatori, compresi tantissimi artisti, apprezzerebbero.
 




 
Esperienze come la “Farm” nella vicina Favara, dimostrano che progetti del genere sono in grado di attrarre gente, che forse è una via percorribile.
Rosa è patrimonio della Sicilia, tappa di un ideale percorso culturale che da Camilleri e Pirandello, Sciascia e Tomasi di Lampedusa arriva alla Comiso di Bufalino e la Modica di Quasimodo.

Un progetto che però deve avvalersi di tante componenti.
Soprattutto dei licatesi, che devono imparare a rispettare ed amare la propria città, da preservare e offrire ai visitatori.
Delle istituzioni, in modo da gestire tutti quegli aspetti burocratici e tecnici che in questa righe non sono considerate.
Delle associazioni, esperti, artigiani, imprenditori e di quanti possano offrire un contributo
E poi di tutti noi, perché Rosa Balistreri (artista di caratura internazionale) è licatese, come noi.

Lascia un commento