Licata: inizia il Melt Fest. Alla Marina si incontrano cibo e culture mediterranee

Si svolgerà domani e domenica il Melt Fest, rassegna culinaria dedicata al cibo ma che più in generale vuole favorire l’incontro di culture e tradizioni del Mediterraneo.
Due giorni dove diversi concorrenti si cimenteranno nella preparazione di un dolce dalle origine arabe.
A stabilire il vincitore sarà una giuria presieduta da Pino Cuttaia e composta dallo chef Peppe Bonsignore, Vincenzo La Cognata chef e docente, Vito Lauria e Alice Sagona, giornalista e food editor.

Ad ospitare la kermesse sarà il quartiere della “Marina” che ben si presta per storia e tradizioni, esattamente presso Piano delle Palme, ormai famoso per il primo murales su Rosa Balistreri (che alla Marina è nata e cresciuta) e per l’orto urbano, da cui è iniziato un processo di riqualificazione del quartiere stesso che ha poi dato vita ad altri “spazi” e murales.

Sarà questa la prima edizione del festival, a gareggiare concorrenti provenienti non solo da Licata; oltre al “nostro” Giuseppe Antona, titolare dell’American Bar e che proporrà la granita, saranno infatti presenti diversi concorrenti provenienti da paesi limitrofi e da tutta la Sicilia in generale.
Da Palermo infatti arriva Abitata Konate, nota come “Mamma Africa”, di origine ivoriana, ma che nel capoluogo siciliano è impegnata nell’accoglienza, oltre che chef. Nel suo curriculum la vittoria per la migliore presentazione al Cous Cous Fest del 2014.
Sempre da Palermo arrivano Rossana Ciulla e Luisa Terranova, titolari del ristorante Ethnic.
Dalla vicina Ravanusa arriva Calogero La Mattina, titolare dell’omonimo bar, da Agrigento invece Vittoria Vullo, Raffaella Valenti e Genny Marini, autrici del progetto “Calapasta”. Da Agrigento partecipa anche Mareme Cisse, chef senegalese.
Infine, oltre a Giuseppe Antona dell’American Bar, da Licata arriva anche Ibram Kelliny, giovane egiziano studente dell’istituto alberghiero.

A partecipare “fuori concorso” ci saranno anche 6 aziende licatesi che lavorano nell’ambito delle eccellenze enogastronomiche;
da Mangia con Gusto, attività che a Licata realizza prodotti artigianali senza glutine, ad Olio di Fousseni, azienda di conserve alimentari tipiche della nostra tradizione. La pizza fritta della Premiata Pizzeria Sardasalata, lo sfincione del ristorante – pizzeria La Rotonda ed infine i vini delle aziende agricole La Lumia e Quignones.

 

One thought on “Licata: inizia il Melt Fest. Alla Marina si incontrano cibo e culture mediterranee

Lascia un commento