Licata, accadde oggi: 5 giugno 1988

Ci sono giorni che restano impressi nella mente.
Il 5 giugno 1988 è per i licatesi uno di essi.
Un pomeriggio caldo, reso ancora più rovente dalla possibile, storica, promozione in serie B.
Parliamo di calcio, del Licata delle meraviglie, quello che contro ogni pronostico vince, proprio il 5 giugno, il campionato di serie C1.
Una promozione giunta all’ultima giornata, nella sfida al Dino Liotta contro il Frosinone.
Licata, quel giorno, diventa centro della Sicilia, in tanti accorrono da ogni angolo dell’isola per partecipare alla storia.
Lo stadio è stracolmo già diverse ore prima della partita, nessuno vuole perdersi quella possibile, storica, promozione motivo per cui la gara viene trasmessa in diretta sull’emittente televisiva locale, Tele Video Faro.
 




 
Il Licata vuole vincerla, il Frosinone non vuole però regalare nulla, nonostante la tranquilla posizione a metà classifica.
La squadra allenata da Cerantola parte determinata, dopo un paio di occasioni è il bomber Ciccio La Rosa a scatenare l’euforia.
Il Dino Liotta impazzisce di gioia, tutta la città viene travolta dall’entusiasmo.
La seconda rete arriva nella ripresa, Castrense Campanella da il via al tripudio portando la gara sul 2 – 0, risultato che verrà mantenuto fino al termine della partita.
Al triplice fischio il Licata vince il campionato di C1 in prima posizione, conquistando la storica promozione nella serie cadetta.
Il tripudio inizia al Dino Liotta per poi coinvolgere tutta la città, le vie di Licata vengono invase da una folla euforica.

Sono passati 30 anni, quell’impresa non è stata mai dimenticata dai licatesi, neppure dagli amanti del calcio.

(Fonte foto: Internet) 

Lascia un commento