Il maltempo non ha fermato la festa per Rosa alla “Putia”

Il tempo non ha certo aiutato.
Festa doveva essere e festa è stata. Alla Putia, nonostante tutto, il ricordo in nome di Rosa è stato comunque realizzato.
E, come sostiene Mel, la giornata di vento è pioggia rappresenta simbolicamente la primavera di Rosa stessa, soprattutto i suoi primi anni, tempestosi sin da subito.
 




 
Nonostante il clima avverso alla Putia si è comunque festeggiato.
Presente il poeta palmese Domenico Di Caro, c’erano Giovanna, Giacomo, Laura e Daniele, artisti che hanno supportato Mel, che ha interpretato dei versi della stessa Rosa.

Un evento che la pioggia ha rovinato e che forse, appello che lanciamo a Mel, sarebbe il caso di riproporre.

 

Lascia un commento