Guida alle spiagge di Licata – Poliscia

Un tuffo nella storia.
La spiaggia della Poliscia è oggi rinomata soprattutto per la sua bellezza paesaggistica.
Sabbia finissima e mare pulito grazie all’azione delle correnti ne fanno il suo punto di forza.
La spiaggia è delimitata da un promontorio, che si affaccia anche su Mollarella e da spiaggette e scogli nel tratto che poi porta verso la spiaggia di Torre San Nicola.

Soprattutto negli ultimi anni sono sempre di più licatesi e non che l’affollano durante la stagione estiva, indicata soprattutto per gli amanti delle comodità. Sono infatti diversi i lidi presenti e che offrono diversi servizi.
 




 
La spiaggia della Poliscia, insieme a quella di Mollarella, è però ricca di storia.
Come già detto nell’articolo distretto archeologico Caduta – Poliscia, la zona risulta frequentata in epoca preistorica. Nel museo archeologico di Licata sono presenti alcuni reperti, testimonianze più significative si hanno però a partire dal VI secolo a. C., con la costruzione di un santuario dedicato a Demetra ed una necropoli greco-arcaica.
Anche nel mare antistante sono diversi i ritrovamenti archeologici.
Una storia che è continuata anche in epoca recente, con lo sbarco alleato avvenuto lungo la costa licatese la notte del 10 luglio 1943.

La spiaggia dista dal centro di Licata circa 4 chilometri, nel periodo estivo viene anche effettuato un servizio di trasporto in autobus. Difficoltà si riscontrano soprattutto nei parcheggi, quelli liberi vengono occupati già nelle prime ore del mattino, l’alternativa sono quelli a pagamento.
La Poliscia è anche luogo di ritrovo nelle notti d’estate, con alcuni dei lidi che organizzano eventi.
Ci sentiamo di consigliare questa spiaggia agli amanti delle comodità, dell’aperitivo al mare e delle zone non particolarmente isolate.

Altre spiagge