Quanto sei licatese? Ecco il test per scoprirlo

Ovviamente è un gioco.  20 domande con diverse varianti di difficoltà, tutte su Licata. Scoprite quanto conoscete la nostra città. Vi chiediamo si segnalarci eventuali problemi o errori. Grazie per la vostra collaborazione.   (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Appena sei pronto clicca su next. Alla fine del quiz cliccare "submit" per inviare le risposte e scoprire

Quando a Licata c’erano le mura e le porte di accesso alla città

Bisogna andare indietro di diversi secoli. Grazie ai documenti rinvenuti presso il Fondo Librario Antico è possibile stabilirne l'esistenza già nel 1575. È infatti del primo ottobre (1575) un mandato di pagamento in favore del soldato spagnolo Peri Lopes, addetto all'apertura e chiusura (subito dopo il tramonto) delle porte della città. Opere presumibilmente

Le 6 cose che ci rispondono quando diciamo di essere di Licata

Anche in questo vale la regola che, una volta pubblicato l'articolo, verranno alla nostra mente altre cose che potevamo inserire. Intanto eccone alcune. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});   Licata non è poi un posto così anonimo. È vero che, soprattutto il sud, balza spesso alla cronaca per motivi di cui non andare particolarmente

Licata – Scoperta chiesa medievale a Sant’Oliva

La scoperta, in realtà, risale all'ottobre 2016.  Nei giorni scorsi, i volontari del gruppo Archeologico Finziade sono tornate nelle campagne di Sant'Oliva per realizzare un video con un drone. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); La chiesa (scoperta dall'associazione licatese), come viene spiegato nella pagina Facebook del gruppo Finziade, ha un impianto adsidato mononavato,

Cucina licatese – Pasta cu maccu, storia e ricetta

Un cibo dalle origini antichissime, conosciuto in Sicilia già durante l'epoca dei Romani. La coltivazione delle fave sono infatti diffuse da tantissimo tempo nell'isola, molto utilizzate sia secche che appena raccolte, e ne fanno un piatto tradizionale della cucina regionale. Il macco in realtà sembra essere nato nell'agrigentino, molto diffuso anche a

Licata, un po’ di foto

Un po' di foto che abbiamo scattato in questi anni. Spiagge, monumenti e palazzi, chiese, panorami, ma abbiamo ancora altro da fotografare. Intanto una carrellata di foto sulla nostra (bella) città.   (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Licata: le origini del nome

In principio fu Finziade. È infatti questo il nome assegnato al primo nucleo abitativo costituito a Licata nel 282 a.C. Nel corso dei secoli la città assume diverse denominazioni: Alukatos, Limpiadum, Limpiados, Lecatam, Cathal, Katta, Licatam, Leocata, Alicata. È durante la dominazione normanna, nei secoli XI e XII, che il nome assume quasi

Storia dell’urna di Sant’Angelo (e cosa contiene)

Foto della festa di sant'Angelo, patrono di Licata

Emozione. È quella che trasmette ad ogni licatese al suo passaggio, per le vie della città, durante i giorni dedicati alla sua celebrazione. L'urna di Sant'Angelo è probabilmente il simbolo più venerato, una storia che inizia "ufficialmente" nel 1456, quando Papa Pio II ne approvò il culto. Una storia che però per i

Sulle tracce del teatro greco di Licata

Più di una suggestione. Ad avvalorare questa c'è anche una relazione tecnica, adesso tra le mani dell'assessore regionale ai Beni Culturali Sebastiano Tusa. Lo studio è stato effettuato due anni fa, in realtà si cercavano soluzioni agli eventi franosi che hanno interessato l'aria a sud del cimitero di Marianello, proprio sul porto.   (adsbygoogle