Licata: giornata contro la violenza sulle donne

Si stima che, in tutto il mondo, una donna su tre abbia subito violenza. Nei casi di femminicidi invece, quasi nel 40% dei casi il colpevole è partner. Numeri raccapricianti su cui non possiamo restare indifferenti. E in un'ottica di sensibilizzazione, il Centro Femminile di Licata insieme alle istituzioni locali, ha organizzato per

Quando a Licata arriva il televisore

C'è chi ancora se lo ricorda, in fondo non sono poi passati chissà quanti anni. Siamo negli anni 50 e in Italia inizia a diffondersi la televisione, nonostante sia ancora un bene di lusso che pochi possono permettersi. Il primo prototipo infatti viene realizzato appena un paio di decenni prima, tra i

C’era a Licata: Castel San Giacomo

Di quello che è stato uno dei più importanti castelli siciliani, precisamente il terzo dopo Castello a mare di Palermo ed il Castello Maniace di Siracusa nel periodo compreso tra il XII e XIII secolo, oggi non rimane più nulla se non qualche piccolo rudere. Inevitabile che di castel San

Licata: quando al Quartiere nasceva il primo “street-food”

Il cibo da strada (oggi "street food") ha origini molto antiche. Ne facevano uso gli egizi, abitudine adottata poi dai greci e dalle culture successive. Con i romani si hanno addirittura le prime tracce di botteghe adibite proprio alla vendita di cibo pronto. Diverso è soprattutto lo spirito se si paragonano passato

La festa dei morti in Sicilia – Storia e tradizioni

"Dolcetto o scherzetto" è un qualcosa che in Sicilia non riusciamo (per fortuna) proprio ad accettare. Nella nostra regione, e non solo, esistono infatti millenarie tradizioni legate soprattutto alla commemorazione dei morti, e come accade in ogni ricorrenza, si associa un cibo tipico. Generazioni di siciliani sono cresciute con la frutta Martorana

Storia di Licata – Da Finziade all’attacco Franco-Turco

Subito dopo la scomparsa di Finziade, il cuore della città si spostò verso l'odierno quartiere Santamaria. La città, che prese il nome di Alicua (dal fiume Alicuo l'odierno Salso) fu dominata dai Romani, a seguito della grande battaglia di capo Eknomo che li vide contrapposti ai Cartaginesi, che ne fecero un

Chiese di Licata: San Salvatore

Chiesa di San Salvatore a Licata

La chiesa di San Salvatore è una evidente testimonianza del Barocco licatese. Realizzata in due fasi, esiste già nel '500, l'attuale prospetto però risale alla fine del '600, quasi 100 anni dopo è invece stato costruito il campanile. La chiesa si trova in prossimità del chiostro di sant'Angelo e vicinissima all'omonima chiesa.

Licata: le origini del nome

In principio fu Finziade. È infatti questo il nome assegnato al primo nucleo abitativo costituito a Licata nel 282 a.C. Nel corso dei secoli la città assume diverse denominazioni: Alukatos, Limpiadum, Limpiados, Lecatam, Cathal, Katta, Licatam, Leocata, Alicata. È durante la dominazione normanna, nei secoli XI e XII, che il nome assume quasi

Chiesa rupestre di San Calogero

Un tesoro "dimenticato" per molto tempo, che solo da qualche decennio ha avuto il giusto riconoscimento. Parliamo della chiesa rupestre di San Calogero, importante complesso religioso di rara eccezionalità, e inserito all'interno di un nucleo medievale decisamente più ampio che interessava quartieri adiacenti come Santa Maria, San Paolo, piano San Calogero