20 settembre 1955 – Una licatese rappresenterà l’Italia a Miss Mondo

“Franca Incorvaia è una ragazza dai tratti minuti, dal corpo snello e dai capelli corvini. È nata a Licata nel ’37 e risiede a Catania. È stata eletta Miss Sicilia nell’agosto scorso a Catania ed ha partecipato al concorso di Rimini senza piazzarsi. È di carattere tranquillo, senza troppi grilli in capo e non sente grande attrazione per la carriera del cinema che tuttavia finirà per seguire. Non è fidanzata ed è l’unica figlia di un commerciante di mobili che abita a Licata ed al quale essa si è affrettata a telegrafare la bella notizia”.

Scriveva così La Stampa nel settembre 1955, all’indomani della discussa elezione della licatese alla finale di Miss Mondo, che quell’anno si terrà a Londra.
Il verdetto infatti è arrivato dopo sei votazioni della giuria, tante polemiche sopratutto per 3 concorrenti escluse e date per favorite alla vigilia della selezione.

Continua così l’articolo de La Stampa: “Un po’ commossa, Franca Incorvaia ha sfilato, sola, sulla pedana ed ha ricevuto la <sciarpa blu> con su scritto Italy che Franca Marzi le ha passato al collo dandole il rituale bacio d’augurio”.
Un futuro, quello di Franca, che la porterà in giro per le parecchie serate organizzate in suo onore in giro per l’Italia. Seguirà una fase preparatoria al concorso dove le verrà insegnato un po’ di inglese, in una scuola di ballo le saranno impartite delle lezioni per rendere più armoniose le sue movenze.
Si legge poi di come, a prescindere dal successo al concorso, una casa cinematografica ha già offerto a Franca una parte in un film: Le ragazze della domenica, al quale parteciperanno Alberto Sordi, Peppino De Filippo, Aldo Fabrizi, giusto per citare alcuni del cast.

Una storia che non sappiamo poi come sia andata, abbiamo cercato (senza successo) informazioni sia sul film che sull’esito del concorso.
Resta però il sogno di una diciottenne licatese che ha rappresentato l’Italia a Miss Mondo.

 

Lascia un commento